domenica 31 marzo 2013

Primo SPECIALE -I BERBERI-

Durante la nostra nuova avventura attraverseremo curiosi luoghi che caratterizzano il territorio TUNISINO.
Ci sembra quindi cosa gradita preparare degli appositi post "SPECIALI" che descrivano le caratteristiche di questi affascianti luoghi. Curiosità raccolte sul web che mettiamo a dispozione di tutte le persone, che come l'anno scorso, decideranno di seguirci. In questo modo, leggendo i nostri report quotidiani, riuscirete ad immedesimarvi chiaramente nella nostra nuova avventura scoprendo quelle che sono le tradizioni locali.

Qui di seguito potete trovare il primo di questi SPECIALI, qualche riga dedicata ai BERBERI che con la loro cultura e le loro tardizioni hanno caratterizzato parte del territorio.

I BERBERI
Tante persone si chiedono chi siano realmente i Berberi. In questo breve post cercheremo di rispondere a questa domanda provando ad analizzare e sviscerare in poche righe la loro storia.
Gli indigeni del Nord Africa, conosciuti come Berberi, devono il loro nome agli Arabi che arrivando nella regione cercarono di distinguerli dalla popolazione locale che aveva ormai adottato la cultura romano-bizantina.
Tra di loro i Berberi erano divisi in Tribù e si dedicavano principalmente ad una esistenza semi-nomade. La più importante vittoria degna di nota di questa grande tribù, fu la conquista di Kairouan, che divenne il centro del regno berbero.
Con il passare del tempo i berberi della Tunisia si sono sempre più integrati con la popolazione araba e le loro tradizioni vengono mantenute soltanto nelle zone rurali. Le donne indossano tuttora il tradizionale scialle e si tatuano sul volto gli antichi simboli tribali. Gli uomini portano invece un mantello di lana col cappuccio.


Tipico Ksar BERBERO trovato tramite una ricerca sul WEB

Nessun commento:

Posta un commento